VIOLENZE SESSUALI SU DUE BIMBI: CONDANNATI PADRE E ZIO

Ventisei anni di reclusione complessivi. Secondo la parte lesa "troppo poco", per la difesa "una sentenza scandalosa" quella pronunciata oggi dal collegio giudicante del Tribunale di Como (Presidente Francesco Angiolini, a latere Claudio Cecchetti e Gianluca Ortore) nei confronti di due fratelli accusati di violenza sessuale ai danni di due bambini. Un'orribile vicenda che si era consumata nel Canturino e ha visto finire sotto inchiesta il padre e lo zio delle piccole vittime. La pena piu' pesante, 16 anni, e' stata inflitta a quest'ultimo ritenuto autore materiale delle violenze, mentre al fratello dieci anni di reclusione per aver, stando alle risultanze investigative e processuali di primo grado, ceduto al congiunto i due figlioletti ben sapendo di quelle perverse attenzioni. La sentenza rispecchia fedelmente le richieste del Pubblico Ministero, Giulia Pantano, che aveva sollecitato per lo zio due anni in piu'. I due fratelli finirono sotto inchiesta grazie alle confidenze dei bambini fatte alla mamma e confermate successivamente da alcune perizie psicologiche. Lo zio e' agli arresti domiciliari ma con una condanna cosi' severa presto potrebbe finire dietro le sbarre.
(La Repubblica 15 gennaio 2009)