CASO RIGNANO: DICHIARAZIONE DIFENSORI E PARTI CIVILI

 Roma, 13 gen. - (Adnkronos) - Commentando le accuse ipotizzate negli atti notificati a conclusione dell'inchiesta sulle presunte violenze ai bambini di Rignano Flaminio, gli avvocati Franco Coppi e Roberto Borgogno, che assistono Patrizia Del Meglio e Gianfranco Scancarello, hanno detto: ''Siamo sorpresi che vengono ancora riproposte contestazioni gia' smentite dalle indagini e ritenute infondate sia dal Tribunale del riesame sia dalla Cassazione. Queste contestazioni non hanno trovato riscontro neppure dai racconti fatti dai bambini durante l'incidente probatorio''.

L'avvocato Giosue' Naso, che assiste la maestra Silvana Magalotti, ha detto: ''Le indagini vengono fatte con grande dispiego di mezzi ed energie, ma poi non si tiene conto dell'esito, visto che si continua a parlare di trasporto nella macchina della maestra e dell'abitazione, nonostante il Ris abbia escluso tracce riconducibili ai bambini''.

Gli avvocati di parte civile Antonio Cardamone e Franco Merlino hanno invece detto che ''dopo due anni di indagini la Procura dimostra una determinazione che puo' essere soltanto frutto di un'accusa validamente supportata dall'esito delle indagini. Adesso pensiamo a tutelare e proteggere i bambini, molti dei quali sono ancora sottoposti a cure psicologiche a causa