AUSTRALIA, ARRESTATI DUE RELIGIOSI: ABUSI PER 29 ANNI NEL COLLEGIO

  È salito a cinque il numero di sacerdoti e religiosi, ex  iinsegnanti e dipendenti di un esclusivo collegio cattolico iin Australia, accusati di più di 130 reati di pedofilia,   commessi fra il 1963 e il 1992 su ragazzi fra 10 e 15 anni. Padre Phil Robson di 60 anni, ex insegnante e membro del consiglio di amministrazione, è stato arrestato ieri e imputato di cinque reati da agenti della task force che da mesi indaga su denunce di ex alunni del collegio di St. Stanislaus, nella città rurale di Bathurst, 200 km a ovest di Sydney. Gli altri incriminati finora includono un ex preside, un ex vice preside, un cappellano ed un capo dormitorio.

Tutti e cinque dovranno comparire in tribunale a Sydney venerdì prossimo. Finora sono state individuate 16 vittime e la polizia ha raccolto più di 100 deposizioni. Se si faranno avanti altre vittime, vi potranno essere altri arresti, ha detto il commissario Mick Goodwin che guida la task force. Gli ex alunni affermano di aver subito molestie e di essere stati costretti a commettere atti sessuali fra loro durante "ipnotiche" sessioni di preghiera in piena notte.  Leggo online 17 dicembre 2008