MAROCCO/ MAESTRO VIOLENTA 8 ALUNNE TRA CUI LA FIGLIA, ARRESTATO

MAROCCO/ MAESTRO VIOLENTA 8 ALUNNE TRA CUI LA FIGLIA, ARRESTATO

A denunciarlo è stata la figlia. La moglie insegna stessa scuola

 Roma, 6 mag. (Apcom) - Un caso di pedofilia scuote il Marocco: un insegnate, padre di tre figli e con la moglie che insegna nella stessa scuola, ha stuprato otto sue alunne tra cui la stessa figlia che lo ha denunciato alla polizia, che ha provveduto ad arrestarlo. E' quanto è successo in una scuola a Casablanca come riferisce il quotidiano locale al Sabahiyeh. La notizia ripresa dalle tv satellitari arabe ha provocato grande indignazione. Il foglio locale pubblica le iniziali dei protagonisti di questa terribile vicenda e omette il nome della scuola dove sono stati consumati i reati.

Secondo il quotidiano "l'insegnante è stato accusato di avere distrutto con la violenza l'integrità morale delle alunne", espressione giuridica per indicare che è stato commesso lo stupro. "A svelare le violenze praticate dall'uomo - scrive il giornale - è stata la figlia che è studentessa nella medesima scuola". La figlia avrebbe fornito tutti i dettagli degli abusi commessi dal padre su lei stessa e sulle sue compagne ed "alcune volte con compagni maschi". Secondo informazioni raccolte da al Sabahiyeh, "il maestro convocava le studentesse della sua classe per obbligarle a pratiche sessuali". "Chi si rifiutava - dicono fonti del giornale - veniva picchiato dall'insegnate con un bastone". La polizia sospetta che le vittime delle violenze "siano molte di più di quelle accertate". Dietro richiesta dei genitori, tutti gli studenti della classe sono stati sottoposti a perizie mediche per verificare "se hanno subito violenze sessuali".