Maltrattamenti asilo di Fisciano: condannata a 5 anni la maestra

 

Asilo lager a Fisciano, condannata la maestra

Cinque anni di pena per maltrattamenti e sequestro di persona. Le lacrime di un papà: "Ora non potrà fare altro male"

di Clemy De Maio
Schiaffeggiati per un nonnulla, tirati per i capelli, costretti a non mangiare, a restare in piedi immobili per ore o chiusi in bagno se facevano chiasso: per i bambini quell'asilo chiamato "La tana degli orsetti" era in realtà un luogo di costrizione. Così hanno stabilito i giudici della prima sezione penale, che ieri pomeriggio hanno condannato a cinque anni di reclusione la maestra, titolare dell'istituto a Penta e referente per la maggior parte dei bimbi. Il Tribunale l'ha condannata per i reati di sequestro di persona, violenza privata e maltrattamenti, applicandole l'interdizione perpetua dei pubblici uffici e imponendole il versamento di una provvisionale a garanzia del risarcimento alle parti civili.
 
«Pesa lo scrupolo - spiega commosso un papà - lo scrupolo di non essermene accorto prima, di aver mandato per due anni mio figlio in un lager». Ora "La tana degli orsetti" è chiusa, e ieri è arrivata per la maestra la condanna in primo grado. «È la vittoria dei bambini - sottolinea il genitore - Sono loro che hanno vinto, rendendo innocua quella donna e impedendo che possa fare altro male». A lui resta il dolore per ogni giorno in più trascorso dal figlio in asilo e un cruccio per il futuro: «Ora sta bene ed è sereno - spiega - Ma i medici mi hanno detto che quello che è accaduto.
 http://lacittadisalerno.gelocal.it/salerno/cronaca/2015/03/07/news/asilo-lager-a-fisciano-condannata-la-maestra-1.10997118 Asilo degli orrori a Penta di Fisciano: condannata a 5 anni la maestra
 
Un asilo degli orrori, "La tana degli orsetti" di Penta di Fisciano. Sevizie e maltrattamenti inimmaginabili da parte della maestra che schiaffeggiava e tirava i capelli ai bambini, costringendoli a punizioni di un passato, per fortuna, remoto Redazione Un asilo degli orrori, "La tana degli orsetti" di Penta di Fisciano. Sevizie e maltrattamenti inimmaginabili da parte della maestra che schiaffeggiava e tirava i capelli ai bambini, costringendoli a punizioni di un passato, per fortuna, remoto ed arrivando a chiuderli in bagno e a impedir loro di mangiare. Di ieri la sentenza per M. D. R. condannata a cinque anni di reclusione per i reati di violenza privata, maltrattamenti e sequestro di persona. E' stata anche interdetta dai pubblici uffici.
Dovrà anche risarcire le famiglie, che si sono costituite parte civile. Nel 2010, alcuni bambini hanno iniziato ad aver paura ad andare a scuola e ad assumere comportamenti sospetti, come l'autopunizione. Poi qualcuno ha iniziato a parlare. E, per fortuna, l'incubo è finito.
 07 marzo 2015 12:19