Milano, abusi alla materna: segretaria rinviata a giudizio

 Bambina di 3 anni subisce abusi dalla segretaria della materna

Bambina di 3 anni subisce abusi dalla segretaria della materna

La donna, durante il riposino dei bambini, toglieva la parrucca che porta abitualmente e, fingendosi un uomo, molestava la piccola. I genitori sono riusciti a scoprire cosa accadeva ed è scattata la denuncia Lo leggo dopo La segretaria di una scuola materna di Milano, M.B. di 54 anni, è stata rinviata a giudizio con le accuse di violenza sessuale e percosse nei confronti di una piccola di soli tre anni.

L'incubo per la bambina ha inizio nel luglio del 2011 quando, durante il 'centro estivo', su di lei si concentrarono le attenzioni della segretaria. La donna, che solitamente indossava una parrucca a causa delle cure che stava facendo contro un tumore, durante il consueto 'riposino' dei piccoli, si toglieva la parrucca e fingendosi un uomo prestava le sue particolari attenzioni nei confronti della bambina, accompagnate spesso da minacce e percosse.

A casa la piccola veniva spesso colta da crisi di pianto e da uno stato di inquietudine insospettendo i genitori che, pian piano, sono riusciti a farsi raccontare quanto accadeva. Il 2 agosto i genitori presentarono una dettagliata denuncia ai carabinieri che, dopo una lunga e articolata indagine, scoprirono quanto accadeva alla materna. La donna venne quindi iscritta nel registro degli indagati e ora è stata rinviata a giudizio. Fonte 

8 giugno 2013