Violenze all'asilo: i video dei casi più famosi

 Roma, maltrattamenti all'asilo: arrestate due maestre

La maestra di Berletta arrestata il 28 maggio 2013Guada il video

 La maestra di Pizzo febbraio 2012 Guarda il video

Avrebbe punito gli scolari con schiaffi e pugni e sarebbe arrivata anche a lanciargli contro libri e penne. A comportarsi così, secondo quanto documentato, con dei video, dai Carabinieri, era una maestra della scuola elementare "San Sebastiano", a Pizzo. I maltrattamenti sarebbero stati compiuti perfino nei confronti di una piccola affetta da mutismo selettivo, che sarebbe stata addirittura costretta a farsi la pipì addosso per il divieto dell'insegnante di poter andare in bagno. Molti bambini erano così terrorizzati da non voler più andare a scuola. I loro genitori si sono rivolti ai militari, che hanno installato nella scuola di Pizzo diverse piccole telecamere nascoste. Si evince che la donna colpiva gli scolari più indisciplinati con schiaffi e pugni, li strattonava, tirava loro i capelli ed inveiva contro di loro, urlando fino a farli piangere. Posta ai domiciliari, l'insegnante dovrà adesso spiegare in tribunale il perchè dei tanti e crudeli maltrattamenti verso i suoi scolari. A scuola sono increduli, parlano di una buona professionista e tendono a minimizzare.

Mileto, bimbo disabile picchiato all'asilo luglio2011 Guarda il video

Una settimana fa l'arresto di 4 maestre di questo asilo di Mileto, nel vibonese. I Carabinieri le hanno filmate mentre picchiavano un piccolo bimbo disabile, per farlo stare tranquillo. E poi lo avrebbero anche tenuto al buio, chiudendolo in questo stanzino e spaventandolo per non farlo piangere. Le maestre, in questi giorni, si sono discolpate davanti al Gip e hanno negato tutto. Ma ci sono i video. I parenti del piccolo sono sconcertati. Una delle zie, rompendo un ferreo silenzio, ha deciso di parlare con la stampa. Intanto due buste con escrementi sono stati recapitati all'asilo e al sindaco di Mileto. Un gesto certamente esecrabile, ma che la dice tutta su come la popolazione stia vivendo questa triste vicenda.

 MALTRATTAMENTI DI FANCIULLI: ARRESTATA MAESTRA (Brescia 28.01.2012) Guarda il video

Militello, arrestata maestra d'asilo Aprile 2010 Guarda il video

Asilo Cip e Ciop Pistoia  2009  Tutti i video 

Maltrattamenti asilo Pinerolo 13/nov/2010 Guarda il video  Guarda il secondo video

http://www.tg1.rai.it - Tg1 - HANNO PAURA E NON ESCONO DI CASA LE TRE MAESTRE DI PINEROLO INDAGATE PER PRESUNTI MALTRATTAMENTI NELL'ASILO PRIVATO CHE GESTIVANO./ CONTRASTANTI I PARERI SULLA LORO COLPEVOLEZZA./13/nov/2010

 Asilo San Romano (Roma) 15 maggio 2013 Guarda il video

Maltrattati e derisi, picchiati e umiliati in classe. Una maestra e la coordinatrice dell'asilo San Romano - scuola pubblica per l'infanzia in via di San Romano 93, nel quartiere Portonaccio a Roma - sono state arrestate mercoledì mattina dalla polizia per maltrattamenti e percosse a bambini di quattro anni. Le due donne sono ora ai domiciliari. Increduli i genitori dei bambini che frequentano l'asilo

Maltrattamenti all'asilo di CasarileGuarda il video 

Maltrattamenti all'asilo di Anfo  (Brescia) Guarda il video  

Nessun bambino questa mattina all'asilo di diamo fonda à in provincia di Brescia che cosa è accaduto le mamme hanno deciso di tenere tutti i figli a casa e questo dopo l'arresto della della maestra avvenuto ì scorso proprio per maltrattamento dei piccoli à uno sciopero contro la violenza quello delle mamme di alcuni piccoli allievi dell'asilo chiamo fu creazione di magistrati che precede Brescia che alcuni giorni stanno vivendo un incubo a casa degli atteggiamenti della maestra la donna cinquantadue anni statalista alle tre di ieri con l'accusa di maltrattamenti erano una ventina i piccoli centri e i sei anni che erano stati affidati passo almeno quattro di loro la donna si capiva con schiaffi Titti tirate di capelli in particolare nei soggetti ù deboli figli di immigrati o bambini con problemi di adattamento e sviluppo consente di cogliere il cibo anche se gettato spaventati da utile dinamici i genitori non si erano accorti di nulla ma per gestire i carabinieri stato qualcuno che aveva assistito alle scene installazione di telecamere nascoste state determina dalla legge precedente mia monitorare i locali della scuola con non dalle telecamere nascoste e abbiamo documentato la condotta di di questi insegnante come abituale quindi abitualmente poneva in essere queste vessazioni maltrattamenti quando la donna è stata fissata non ha trattenuto le lacrime oggi à interrogata mancanti quelle fino a stamattina nessuno à i bambini