RIFIUTI, PEDICA: RIANO INIDONEO PER SOCIETA' INCARICATA DI INDAGINI.COLLOQUIO CON CLINI

 

  Il senatore IDV si e' attivato sia sul fronte politico "con tre interrogazioni" e su quello giudiziario "con tre esposti alla Procura di Roma"

(LZ) RIFIUTI. PEDICA: PER SOCIETÀ CHE FA INDAGINI RIANO INIDONEO (DIRE) Roma, 3 mar. - Si fa sempre piu' difficile la realizzazione di una discarica nella cava di Quadro Alto a Riano. La prima a non essere convinta della fattibilita' e' la Sogesid, la societa' incaricata di condurre le indagini (in parte appaltate anche alla Tecnoin e alla Geotecna). A raccontarlo all'agenzia Dire e' il senatore dell'Idv, Stefano Pedica, che stamattina ha riferito del colloquio avuto con il presidente e amministratore delegato della societa', Vincenzo Assenza, in occasione di una conferenza tenutasi nel presidio permanente a Quadro Alto.

"Pochi giorni fa- spiega Pedica- ho incontrato informalmente l'amministratore delegato della Sogesid, il quale mi ha detto che, a un primo impatto, quel sito non e' idoneo". Il senatore si e' attivato sia sul fronte politico "con tre interrogazioni" e su quello giudiziario "con tre esposti alla Procura di Roma". A proposito del primo "due interrogazioni riguardano l'affidamento delle indagini alla Sogesid, che poi le ha affidate a sua volta alla Tecnoin. C'e' la disponibilita' da parte dei tecnici di dire la verita' ma non ci nascondiamo che la Sogesid e la Tecnoin hanno avuto problemi giudiziari per quanto riguarda la vicenda di Chiaiano. Sono preoccupato e ho presentato delle interrogazioni al ministro Corrado Clini e al ministro Anna Maria Cancellieri dicendo che bisogna chiarire chi ha affidato gli incarichi alla Sogesid, perche' e se ci sono dietro problemi giudiziari. Si tratta di interrogazioni a riposta urgente, quindi nell'arco di due settimane avremo delle risposte".

Inoltre, sempre parlando con l'agenzia Dire, il senatore dell'Idv, Stefano Pedica, rivela: "Clini mi ha chiesto di avere piu' documenti possibili prima di ricevere i comitati, la presidente Renata Polverini etc. Ho parlato personalmente con lui e mi ha detto che avrebbe letto attentamente le carte. Mi ha assicurato che, pur avendo ricevuto tante telefonate, non ha ricevuto nessuno".

L'esponente dell'Italia dei Valori parla anche dell'esistenza "una lettera di inidoneita' firmata dal prefetto sulla cava di Pian dell'Olmo", cioe' quella che dovrebbe essere l'alternativa a Quadro Alto in caso di un no ufficiale da parte dei tecnici. Nell'incontro di questa mattina e' stata anche presentata la campagna pubblicitaria (iniziata da due giorni) che per un mese vedra' quattro camion, le cosiddette 'vele', girare per un mese per Roma nord esponendo un cartellone bifacciale 6x3 con la scritta 'Bugiardi, l'unica alternativa a Malagrotta e' la differenziata porta a porta. No alla discarica a Roma nord'. Al presidio erano presenti anche il sindaco di Riano, Marinella Ricceri, il presidente dei Verdi del Lazio, Nando Bonessio, il consigliere regionale del Pd, Carlo Lucherini, e quello di Fds, Fabio Nobile