Marinella Colombo, "Non vi lascerò soli".Dedicato ai suoi figli sottratti dalla giustizia

 

"A Leonardo e Niccolò, voi che siete la mia vita e la mia forza"

NON VI LASCERÒ SOLI, edito da Rizzoli, è in libreria dal 25 gennaio (ISBN 978-88-17-04968-9).

Marinella Colombo ha scritto questo libro senza mai uscire di casa. Da più di un anno, infatti, è agli arresti domiciliari, accusata di avere rapito i suoi bambini. La sua, però, non è la solita storia di genitori che usano i figli come terreno su cui sfogare vecchi rancori e desideri di vendetta. Nella sua storia niente è come ci si aspetterebbe che fosse.

Nel 2006, quando si separa dal marito tedesco, Marinella ottiene l'affidamento. Da subito però l'istituzione che in Germania ufficialmente tutela i minori, lo Jugendamt, si insinua nella causa di separazione. Nel 2008, per non perdere il proprio lavoro, Marinella è costretta a tornare in Italia. Pur essendoci un accordo tra lei e il marito, a sua insaputa una mattina Leonardo e Nicolò vengono prelevati dalle forze dell'ordine a scuola, e riportati a Monaco di Baviera.

Marinella scoprirà anche che sulla sua testa pende un mandato di cattura internazionale per sottrazione di minori, emesso già mesi prima, mentre i bambini, però, erano in vacanza con il marito. Ma le irregolarità non si fermano qui: la sua drammatica vicenda porta alla luce le pratiche anomale e discriminanti dello Jugendamt nei confronti dei coniugi stranieri di coppie miste, testimoniate dalle decine e decine di cause pendenti presso la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Oggi i bambini sono in Germania, il giudice tedesco scrive che manca loro moltissimo la mamma, ma respinge ugualmente ogni richiesta avanzata da Marinella.

 IN TUTTE LE LIBRERIE - Ed. Rizzoli

http://www.libreriauniversitaria.it/non-vi-lascero-soli-lotta/libro/9788817049689
Da ormai quasi un anno viene vietato a Marinella Colombo di parlare con chiunque. Marinella non può parlare, ma scrive, ha scritto un libro.
NON VI LASCERÒ SOLI, edito da Rizzoli, è in libreria dal 25 gennaio (ISBN 978-88-17-04968-9).
E’ la testimonianza di quattro anni d’inferno, durante i quali le hanno preso tutto, i figli, il lavoro, i risparmi, il futuro. Un inferno in cui transitano sempre più genitori che hanno avuto un figlio con un tedesco o una tedesca: polacchi, francesi, spagnoli, americani.
Per questo Marinella non si è mai fatta coinvolgere nella guerra delle madri contro i padri e viceversa.
Questo calvario che la Germania impone ai genitori non-tedeschi non fa distinzione di sesso, colpisce le madri come i padri, è sufficiente non essere tedesco.
Marinella ha dedicato il suo libro ai suoi figli, “ A Leonardo e Nicolò, voi che siete la mia vita e la mia forza “, ma ha voluto con esso dare una mano a tutti gli altri genitori nella sua situazione.
Tutti i genitori non-tedeschi lasciati soli dalla proprie autorità a combattere con un sistema iniquo e xenofobo, un sistema che sentenzia in segreto, senza ascoltare le parti, che non esita a falsificare le date e ad abusare delle convenzioni. Un sistema che approfitta della sudditanza degli altri paesi, primo fra tutti l’Italia, per portare a termine la criminalizzazione degli stranieri iniziata dai tedeschi. Non vi lascerò soli, è un atto d’accusa e un grido disperato, ma soprattutto una promessa.