Molestie su alunna, professore condannato e interdetto dall'insegnamento

 

Note di Roberta Lerici

Un anno e due mesi di reclusione sono pochi per aver molestato e toccato un'alunna, ma è da sottolineare che i giudici hanno interdetto il professore dall'insegnamento e questo è un fatto importantissimo, perchè l'interdizione è facoltativa e non sempre viene stabilita dai giudici.In questo modo, il professore non potrà continuare a molestare alunne in qualche altra scuola, come invece è accaduto in molti altri casi. L'interdizione non è stata inflitta neppure a talune insegnanti condannate per maltrattamenti sui bambini dell'asilo, e questo fa sì che i soggetti inadatti o decisamente deviati, di fatto non escano mai dal circuito scolastico.

Molestie a una ragazzina a scuola, professore condannato

Un anno e due mesi di reclusione. E' la condanna, in rito abbreviato, per un insegnante piacentino di 59 anni che è stato processato con l'imputazione di atti sessuali con minori. A denunciarlo è stata la famiglia di una studentessa di Davide Furia 21/01/2012 Un anno e due mesi di reclusione.

E' la condanna, in rito abbreviato, per un insegnate piacentino di 59 anni che è stato processato con l'imputazione di atti sessuali con minori. A denunciarlo è stata la famiglia di una studentessa piacentina di 13 anni che ha raccontato di aver subito dal professore molestie a sfondo sessuale con palpeggiamenti nelle parti intime e con il tentativo di un bacio in bocca. Il fatto è accaduto alcuni mesi fa in una scuola media piacentina. L'uomo avrebbe approfittato della sua posizione di insegnate per molestare l'adolescente.

Inizialmente dimostrandosi verso di lei molto zelante e disponibile in classe. Successivamente, cercando di fare in modo di stare insieme a lei, in disparte, negli orari scolastici "morti", con il pretesto di aiutarla a recuperare sulla materia e di darle qualche ripasso o ripetizione. «Inizialmente si dimostrava molto affettuoso abbracciandola e baciandola sulla guancia - spiegano gli agenti della sezione minori della squadra mobile - ma poi il contatto fisico si è fatto più stretto fino a raggiungere parti intime come il seno. L'apice è stato quando, stando al racconto della ragazza, avrebbe cercato di baciarla sulla bocca».

La 13enne, spaventata da questo atteggiamento, si è confidata con i genitori che hanno a loro volta avvertito il preside dell'istituto. A questo punto è stata interessata la polizia che ha iniziato a indagare sull'insegnante, mettendo anche sotto controllo il suo telefono. Alla fine l'uomo è stato denunciato per atti sessuali con minori, e di recente è stato processato davanti al gup di Piacenza che alla fine lo ha condannato. Oltre alla sentenza di reclusione, il giudice ha anche disposto l'interdizione dall'insegnamento. http://www.ilpiacenza.it/cronaca/condannato-professore-atti-sessuali-min... 21/01/2012