RIFIUTI, PEDICA (IDV):IMPOSSIBILE APRIRE DISCARICA A RIANO

(AGENPARL) - Roma, 29 dic - "E' praticamente impossibile aprire il sito di Riano per un mare di infrazioni, sia penali che civili che ambientali, su questo presenterò un esposto alla Procura della Repubblica allegando una relazione idrogeologica sullo stato della falda e sullo stato di una cava di tufo ancora attiva che arbitrariamente si vuole chiudere, definendola dismessa, causando così 300 futuri licenziamenti. Una cava che da lavoro per l'estrazione di un buon tufo, dichiara il Sen Pedica in visita oggi a Riano, per almeno 10 anni.

Il Prefetto evidentemente non ha visitato il sito e non ha parlato con i tecnici del luogo, altrimenti non avrebbe chiesto un'azzardata occupazione dalla evidente forma poco legale. Invito il Prefetto a visitare la zona magari leggere durante le feste la relazione della commissione parlamentare bicamerale sui rifiuti, così si convincerà del suo clamoroso errore.

Dispiace vedere l'assenza a Riano questa mattina del Pd e dispiace non avere visto chi dovrebbe proteggere il sito, dal punto di vista ambientale e sanitario, parlo del Presidente della Provincia, che tempo fa voleva risolvere il problema spostando il sito di pochi metri così da farlo diventare un problema solo del Sindaco Alemanno.

I cittadini hanno denunciato questa idea poco riguardosa nei confronti di chi conduce una battaglia sul problema rifiuti e non sullo spostamento del problema. Su questo argomento a Napoli la politica ha perso, credo che la strada sarà quella se si continuerà a rendersi assenti in certe occasioni". Lo dichiara il senatore Stefano Pedica (Idv).