Asilo "Cip&Ciop": Bimba di 3 anni anoressica a causa dei maltrattamenti

PISTOIA, 24 SETTEMBRE 2011- L’orrore subito dai 46 bambini dell’Asilo “Cip &Ciop” di Pistoia rischia di avere pesantissime ripercussioni sull’ integrità psico-fisica dei piccini. Su 17 di loro sono stati riscontrati disturbi nel comportamento che, inevitabilmente, incidono sulla salute delle piccole vittime. Le urla, le botte, e la pappa bollente hanno causato in una bimba di 3 anni, che frequentava l’asilo da quando aveva 7 mesi, un vero e proprio fenomeno di anoressia. La raccapricciante conseguenza, secondo i periti (nominati dal giudice Roberto Fucigna, il pediatra Paolo Cornaglia Ferraris e la psicologa dell’età evolutiva Susanna Mazzucchelli), consiste nel fatto che la «curva di crescita», si è interrotta e oggi la piccola rifiuta il cibo. La bambina era, brutalmente, costretta a mangiare il cibo da lei stessa rigurgitato. Dettagli tremendi che fanno accapponare la pelle: un angosciante incubo senza fine per i piccoli e le loro famiglie. Anna Laura Scuderi, 43 anni, ex titolare della struttura, e la sua collaboratrice Elena Pesce, di 29, saranno chiamate a rispondere di maltrattamenti aggravati dalle lesioni gravi dopo che Il pm Silvio Franz ieri mattina, a Genova, al termine dell’incidente probatorio in cui è stata discussa la perizia sui bambini maltrattati, ha riformulato il capo di imputazione. Le maestre del, tristemente, famoso asilo degli orrori rischiano una pena fino ad un massimo di 8 anni di reclusione. Davide Scaglione 24/09/2011 http://www.infooggi.it/articolo/asilo-cip-ciop-bimba-di-3-anni-anoressic...

FOTO: Le maestre sotto processo