CONGRESSO IDV LAZIO: PEDICA LASCIA, ELETTO MARUCCIO.GRAZIE.

 

DI Roberta Lerici

Un incarico nazionale attende il senatore Stefano Pedica che lascia il ruolo di coordinatore del Lazio a Vincenzo Maruccio, giovane consigliere regionale e avvocato a cui faccio i migliori auguri per questa importante sfida che lo attende. E' giusto però ricordare ciò che ha rappresentato Stefano Pedica per il tema che a me sta più a cuore: la tutela dell'infanzia.

Pedica ha avuto il merito di affrontare temi spinosi come la tutela delle vittime di pedofilia o di malagiustizia, senza avere paura di sporcarsi le mani, senza avere paura di metterci la faccia, scendendo in piazza a fianco delle vittime col cuore e con la testa.Stefano Pedica ha sposato un tema considerato poco appetibile da una politica che solitamente predilige cause che riguardano fasce più ampie della popolazione come il lavoro, le tasse, la sanità.Ma chi si occupa di infanzia sa benissimo che "INFANZIA" significa anche lavoro, sanità, scuola, ambiente e tutti i temi che sui minori possono avere una pesante ricaduta.

Perchè se due genitori perdono il lavoro, ci saranno conseguenze per i loro figli, così come se si vuole costruire un inceneritore in una data zona, ci saranno conseguenze per i bambini che in quella zona vivono. Ecco, quindi, il motivo per cui occuparsi di tutela dei minori significa occuparsi di tutto, ed essere informati su tutto per poter intervenire, quando serve, su tutto. La politica, invece, si occupa di minori principalmente quando accade una tragedia, lanciando accorati comunicati stampa che a mio avviso non servono a nulla. Oggi i minori corrono innumerevoli rischi che mettono in pericolo il loro futuro sia dal punto di vista morale che materiale.

Abbiamo una scuola pubblica distrutta dai tagli e per la quale non bisogna smettere di lottare, abbiamo una proposta di legge regionale del Lazio che vuole privatizzare i consultori e rendere le famiglie e soprattutto le donne prigioniere di ideologie superate da almeno trent'anni privandole di un punto di riferimento importante. Abbiamo un impoverimento delle famiglie che priva i minori persino delle attività sportive, divenute ormai troppo care per tanti.Abbiamo la pedofilia e i maltrattamenti sempre in agguato nei luoghi frequentati dai bambini fin dalla più tenera età e leggi insufficienti a proteggerli.

Nel Lazio e un po' in tutta Italia, siamo minacciati da nuovi inceneritori e nuove discariche, alle quali bisogna opporsi con tutte le nostre forze, per non parlare del nucleare... Abbiamo il dramma dei bambini disabili privati delle ore necessarie di sostegno a scuola, che richiede iniziative precise e urgenti, perchè ogni giorno perso, è una punizione inflitta a cittadini già fortemente colpiti dal destino.

Abbiamo la piaga delle violenze in famiglia e per questo a Latina, grazie all'iniziativa del coordinatore IDV di Latina Enzo De Amicis e alla signora Valentina Pappacena, martedì 12 verrà inaugurato un centro di aiuto alle vittime di violenza aperto a tutti*, con professionisti (psicologi e avvocati) a disposizione gratuitamente. Dirigerò io questo centro che rappresenta un esempio di servizio offerto ai cittadini da parte di un partito politico che vuole essere dalla parte dei cittadini non solo a parole.

Sono certa che nel Lazio, il nuovo coordinatore Vincenzo Maruccio garantirà la continuità su questi temi, e che, a livello nazionale, i bambini e le loro famiglie, potranno continuare a contare sull'umanità e la concretezza dimostrata in tante occasioni dal senatore Stefano Pedica.  

Roberta Lerici 10 ottobre 2010

*"Valore Donna", centro aiuto vittime di violenza aperto a tutti.

Inaugurazione  il 12 ottobre 2010 alle ore 18, in via Dei Volsini 28, sede IDV Provincia di Latina.

Per informazioni: roberta.lerici@yahoo.it 

valentina.valoredonna@virgilio.it – cell. 3939879332

Coordinamento: Segreteria Provinciale IDV dott. Enzo De Amicis

deamicisenzo@libero.it – cell. 3497661153