ELEZIONI REGIONALI LAZIO, CANDIDATI IDV:ROBERTA LERICI

 

NOTA INFORMATIVA

ROBERTA LERICI, candidata IDV per Roma e Provincia nelle elezioni regionali 2010

Scrittrice a attrice, si occupa di infanzia dall’esplosione del caso di pedofilia a Rignano Flaminio.Prima come “Responsabile dei Rapporti con le Istituzioni “ dell’Associazione Genitori Rignano Flaminio (AGERIF), poi come responsabile per il Lazio del "MOVIMENTO PER L’INFANZIA ". Entra nell’Italia dei Valori nel 2008 e diviene responsabile del Dipartimento Infanzia e Stalking . Si occupa di casi di pedofilia nelle scuole e delle norme per la tutela dei minori a scuola, nei processi per abuso sessuale e nelle separazioni conflittuali.

Attualmente si sta occupando dell'applicazione della Legge 54 sull'affido condiviso con particolare attenzione alle problematiche legate alla sospensione della patria potestà alle madri laddove non se ne ravvisano i motivi.Spesso, infatti, si assiste alla collocazione  dei figli in case famiglia al solo scopo di separarli dalle madri.

Inoltre si occupa di Nucleare, Inceneritori e Discariche per gli effetti devastanti che questi possono avere sulla salute dei bambini. Attraverso il blog “bambini coraggiosi.com” informa migliaia di visitatori su tutti i temi inerenti ai minori- Per le Elezioni Regionali 2010 del Lazio, ha formulato una serie di proposte per il programma IDV. Tra queste:

1) GRATUITO PATROCINIO PER I BAMBINI VITTIME DI ABUSI SESSUALI

2) PSICOTERAPIE GRATUITE PER I BAMBINI VITTIME DI ABUSI SESSUALI.

3) WEBCAM NEGLI ASILI NIDO E NELLE SCUOLE MATERNE

4) INCREMENTO INSEGNANTI DI SOSTEGNO PER GLI STUDENTI CON DISABILITA’ O PROBLEMATICI (SONO DIMINUITI CON LA RIFORMA GELMINI, ANCHE PERCHE’ ALCUNE PATOLOGIE SONO STATE ELIMINATE DA QUELLE PER LE QUALI ERA PREVISTO IL SOSTEGNO)

5) PROGRAMMI SPECIFICI PER LE SCUOLE CHE COINVOLGANO INSEGNANTI, GENITORI E ALUNNI ATTI AD INDIVIDUARE SEGNALI DI DISAGIO NEI BAMBINI, SOPRATTUTTO NELLA FASCIA DA 0 A 5 ANNI (ASILO NIDO E SCUOLA MATERNA) E DAI 6 AI 10 ANNI (SCUOLA ELEMENTARE) 6) PROGRAMMA DI MONITORAGGIO E CONTROLLO DELLE STRUTTURE PER I MINORI QUALI COMUNITA’ E CASE FAMIGLIA .

6) FORME DI SOSTEGNO PER LE FAMIGLIE CON FIGLI DISABILI  PER L'ACQUISTO DI FARMACI, PER L'ASSISTENZA DOMICILIARE O ALTRE NECESSITA'.

6) REDDITO MINIMO GARANTITO: MODIFICHE DELLA LEGGE ATTE A SNELLIRE LE PROCEDURE DIMINUENDO I TEMPI DI COMPOSIZIONE DELLE GRADUATORIE. AUMENTO DEGLI AVENTI DIRITTO ATTRAVERSO UN INCREMENTO DEL FONDO DESTINATO ALLA LEGGE E UN INNALZAMENTO DELLA FASCIA DI ETA' DEGLI AVENTI DIRITTO (ATTUALMENTE I DESTINATARI SONO DISOCCUPATI, INOCCUPATI E PRECARI FINO AI 44 ANNI)