ABUSI RIGNANO, AVVOCATO NASO: DAL "QUASI NIENTE" AL "NULLA"

 

http://www.disegnoepittura.it/wp-content/uploads/naso10.jpg

  L'Orrore del "quasi", l'oltraggio del "nulla"

di Roberta Lerici

L’avvocato Naso, legale di una delle maestre accusate di violenze sui bambini dell’asilo di Rignano Flaminio, il 26 aprile 2007 rilasciò questa dichiarazione ad "Affari Italiani":

«I bambini non sono testimoni credibili. I genitori sono convinti a torto di una violenza che non c’è mai stata. Se fosse tutto vero sarebbe terrificante. Se lo fosse. Ma nulla è vero, o quasi niente».

Oggi 14 novembre 2009, l'avvocato Naso dichiara all'Adnkronos:

''Il Gup non avra' il coraggio di smentire cosi' clamorosamente l'operato della Procura e del suo ufficio. Credo che saremo rinviati a giudizio. Affronteremo il processo che sara' devastante per le famiglie dei bambini e per gli indagati: fra due anni saranno tutti assolti perche' sul nulla non si possono costruire le sentenze di condanna''. (INTERVISTA INTEGRALE)

E così, dal "quasi niente" di due anni fa, siamo passati al "nulla" di oggi, senza dare ulteriori spiegazioni. E se quel "quasi", era l'orrore, il "nulla"  di oggi appare oltraggioso.

Vorrei, poi,  che si smettesse di dire che il processo "sarà devastante per le famiglie", in quanto le famiglie sono già devastate, e la loro devastazione riaffiora e si acuisce ad ogni sguardo dei loro bambini.

In ogni genitore colpito a tradimento nel suo bene più prezioso, alberga il senso di colpa per non averlo saputo proteggere, e di questo ci si dimentica troppo spesso. Solo conoscere la verità e avere giustizia, può lenire il dolore, non il "silenzio" che ad ogni udienza abbiamo sentito invocare, perchè il silenzio uccide e cancella la speranza.

E a sei anni, si ha ancora il diritto di sperare.

    _____________________________________________                                         

da www.bambinicoraggiosi.com 14 novembre 2009-autore R.Lerici