RIGNANO, SCUOLA OLGA ROVERE: BAMBINI FRA SPORCIZIA E PERICOLI. LA LETTERA DEI GENITORI

LE FOTO SCATTATE DAI GENITORI DI UNA CLASSE DELLE ELEMENTARI DENUNCIANO LA SPORCIZIA E I PERICOLI A CUI SONO ESPOSTI GLI ALUNNI NELL'INDIFFERENZA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO E DEL COMUNE. UN ALUNNO: "I VETRI SONO COSI' SPORCHI CHE PER VEDERE SE PIOVE O C'E' IL SOLE DOBBIAMO APRIRE LA FINESTRA"

Di Roberta Lerici

 

Ecco il testo della lettera che un gruppo di genitori i cui figli frequentano l'Istituto Comprensivo Olga Rovere di Rignano Flaminio, ha sottoposto all'attenzione del Consiglio di Istituto nel mese di ottobre e ha poi  inviato anche al comune di Rignano Flaminio e alla ASL. Forse non tutti sanno che la scuola Olga Rovere è un istituto comprensivo, e che la scuola materna, l'elementare e la media sono ospitate in edifici diversi.Oggi, dopo lo scandalo pedofilia che nel 2006 ha investito la materna, l'asilo appare splendente.Al contrario, le elementari e le medie versano in uno stato di abbandono totale e con la minaccia della diffusione del virus dell'influenza A, appare davvero ridicolo aver raccomandato ai bambini di usare il disinfettante per le mani. Il 21 ottobre, giorno dell'elezione dei rappresentanti di classe, i genitori hanno potuto constatare di persona lo stato di sporcizia delle aule e il vetro rotto nel corridoio in cui vi è un continuo passaggio di bambini. Non è la prima volta che i genitori si lamentano per la mancanza di pulizia della scuola, ma nessuno è mai intervenuto, nè la ditta che  pare percepisca 77.000 euro all'anno, ha migliorato il servizio. La lettera che segue, è un primo passo per sollecitare un intervento.

 

Ecco la lettera inviata dai genitori:
 
Al Sindaco
del Comune di Rignano Flaminio
Alla sig.ra Livia Braghetta
Ufficio tecnico del comune
Al Consiglio di Istituto dell'IC Olga Rovere
Alla ASL Roma F-Distretto F4
UO Igiene Pubblica
Via Verdi 2f-Rignano Flaminio

OGGETTO: CONDIZIONI IGIENICHE SCUOLA ELEMENTARE OLGA ROVERE

Rignano Flaminio, 3 novembre 2009

Con la presente, intendiamo sottoporre all’attenzione della S.V. le incredibili condizioni igieniche in cui si trova la scuola elementare, dopo una verifica fatta circa dieci giorni fa, in occasione delle votazioni per l’elezione dei rappresentanti di classe. Alleghiamo, a conforto di quanto riscontrato, la documentazione fotografica.

Riteniamo improrogabile la risoluzione del problema, soprattutto dopo la circolare del ministero dell’Istruzione, in cui si raccomanda la pulizia degli ambienti scolastici, per evitare epidemie del virus HIN1 (Influenza A).
E’ totalmente inutile, infatti, raccomandare ai bambini di lavarsi le mani con un disinfettante, se la sporcizia delle loro aule e nei bagni è tale, da non riuscire neppure a vedere attraverso i vetri se piove o c’è il sole. Non parliamo di ciò che abbiamo trovato sotto gli armadi, sopra alle librerie o sul pavimento. Abbiamo saputo che la ditta incaricata percepirebbe ben 77.000 euro annui per la pulizia della scuola e sono circa tre anni che lamentiamo l’assoluta inefficienza della stessa. Dopo tanti appelli inascoltati, ci domandiamo come mai non si siano presi provvedimenti in merito e come mai nessuno si sia accorto delle condizioni delle aule.

Un altro capitolo di fondamentale importanza riguarda la sicurezza degli alunni. Nel corridoio della scuola elementare è stata infatti transennata una parete a causa della rottura del vetro di una finestra. Il vetro è stato solo coperto con della carta. Come mai nessuno ha pensato di ripararlo?

Riteniamo, inoltre, doveroso informarVi che la assoluta mancanza di una minima manutenzione del giardino della scuola elementare, provoca l’allagamento dello stesso ad ogni pioggia. I tombini, infatti, sono coperti da strati di fogliame e terra e, a distanza di tre anni dalle prime segnalazioni, tutto è rimasto immutato. Vi sono anche pericoli di altra natura, in quel giardino: cassette di cavi elettrici ad altezza di bambino, buche, massi, ecc.
Lo scorso anno, le stesse cose sono state riferite anche a un rappresentante del comune (forse l’assessore alla scuola) intervenuto ad un Consiglio di Istituto.
Dal momento che, oltre ai lavori della palestra della scuola media, null’altro è stato fatto, ci domandiamo che valore abbia la sicurezza dei bambini per il Comune di Rignano Flaminio e per il dirigente della scuola Olga Rovere.

Sperando in una immediata risposta alle problematiche sottoposte alla Vostra attenzione, ci riserviamo di intraprendere ulteriori passi, qualora non venissero garantite a breve la sicurezza e la pulizia delle aule scolastiche.

(lettera firmata)

 
Allegati: fotografie del girdino della scuola media, e delle aule della scuola materna