Pedofilia: arrestato dirigente scuola materna per abusi su bimbi

http://media.panorama.it/media/foto/2008/02/12/482f27434268e_normal.jpg

Ancora una brutta storia di abuso sessuale nei confronti di minori. In carcere il preside di una scuola del forlivese, scoperto dopo tre mesi di indagini e appostamenti.

Questa volta “l’orco” era il preside, o meglio “il capo della maestra”, come dicevano i bambini, infastiditi dalle eccessive attenzioni di quell’uomo che li avvicinava con l’antico stratagemma della caramella. 60 anni, di origini campane, Michele Ciccone era dirigente da pochi mesi del complesso scolastico di Bertinoro. Il corpo docente si era subito insospettito per quei suoi atteggiamenti troppo affettuosi nei confronti soprattutto di due bambini e due femminucce, e non ha esitato, dopo qualche tempo a chiamare in causa la polizia.
Gli uomini della Squadra Mobile, hanno riempito la piccola scuola materna di telecamere e ha sottoposto ad intercettazioni ambientali anche il domicilio e l'auto del dirigente scolastico. Le manette sono scattate, per il reato di violenza sessuale aggravata.

Secondo la ricostruzione della polizia l'uomo, con moglie e due figli maggiorenni, avrebbe puntato a bambini, alcuni provenienti da situazioni di disagio famigliare. In un caso si sarebbe anche recato all'abitazione di uno di questi per salutarlo. Per il resto, le maestre avrebbero notato che il preside tentava anche di uscire coi piccoli, con la scusa di passeggiate. Ma veniva bloccato dalle docenti.
L'uomo sarà presto sottoposto ad interrogatorio di garanzia.

A disposizione degli inquirenti anche del materiale informatico, 130 tra cd e dvd, rinvenuti nella sua abitazione. Nel frattempo il Provveditorato agli studi ha avviato le pratiche per sospendere dall'incarico l'indagato.

FONTE

Avrebbe costretto a atti sessuali piccoli di una scuola materna

(ANSA) - FORLI', 15 MAG - Michele Ciccone, 60 anni, dirigente di plessi scolastici a Bertinoro, S.Maria Nuova e Fratta Terme, e' agli arresti domiciliari per violenza sessuale aggravata. La polizia lo accusa di avere fatto compiere e subire a bambini di una scuola materna atti sessuali. L'uomo avrebbe avvicinato ripetutamente i bambini, palpeggiandoli e cercando di far fare altrettanto ai bambini. All'interno dell'abitazione del dirigente sequestrati oltre 130 tra cd e dvd che conterrebbero materiale pornografico. Le attenzioni si indirizzavano verso due maschietti e due femminucce tra i tre e i sei anni. (ANSA).