TERREMOTO ABRUZZO: INTERVISTE A RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE CIVILE E AL dr.GIULIANI 5 GIORNI PRIMA DEL SISMA

QUESTE DUE INTERVISTE PRECEDONO DI 5 GIORNI IL TERREMOTO IN ABRUZZO.DA UNA PARTE LA PROTEZIONE CIVILE CHE TRANQUILLIZZA, DALL'ALTRA GIAMPAOLO GIULIANI CHE SPIEGA IL FUNZIONAMENTO DEI SUOI STRUMENTI CHE POSSONO PREVEDERE DOVE SI VERIFICHERA' UN TERREMOTO. SONO DUE VIDEO DELLA WEB TV L'AQUILA.IT E NON MI PARE SIANO STATI  PUBBLICIZZATI TROPPO. ALLA LUCE DI QUANTO ACCADUTO,LASCIANO, PURTROPPO, SENZA PAROLE.

Sismi: Giuliani, i grafici e la paura

GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA A G. GIULIANI DEL 30 MARZO 2009 IN OCCASIONE DI UNA FORTE SCOSSA A L'AQUILA.

L'Aquila, 30/03/2009 - Si chiama dovere di cronaca, e noi l’abbiamo sempre rispettato. Un cronista, oggi, dopo la “botta” doppia delle15,45, avrebbe comunque sentito il dovere di correre a sentire Giampaolo Giuliani, e noi lo abbiamo fatto. L’intervista a AquilaTv, in esclusiva, è il documento che vi offriamo, senza togliere o aggiungere nulla.

Grandi rischi a consulto

GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA AL PROF. DE BERNARDINIS, VICE RESPONSABILE NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE

L'Aquila, 31/03/2009 -

A Palazzo Silone stasera consulto della Commissione grandi rischi, presenti i vertici nazionali della Protezione civile e le autorità locali, sui terremoti aquilani. Prima di tutto calma, raccomandano tutti e convinciamoci che "nessuno prevede i terremoti" neppure quando è in atto, come da queste parti, uno sciame sismico sicuramente molto lungo e impressionante per la popolazione. Impariamo piuttosto a convivere con l'attività sismica (che ci sarà sempre) e a comportarci nel modo migliore. Non come ieri sera a L'Aquila: tutti a piazza Duomo, non si sa bene a fare cosa, con ingorghi e nervosismo. Quelli sicuramente pericolosi. InAbruzzo.com ha intervistato alle 18,30 il vice responsabile nazionale della Protezione civile, prof. De Bernardinis (che, fra l'altro, è originario di Ofena).
fonte www.aquilatv.it

«Giampaolo Giuliani persona credibile»

Mercoledì 8 Aprile 2009
Trento, 8 apr. Giampaolo Giuliani, il ricercatore dei laboratori del Gran Sasso che sostiene la possibilità di prevedere un evento sismico grazie a una rete di rivelatori di concentrazione di gas radon, è "una persona credibile". Lo sostiene il rettore dell'Università di Trento, il fisico Davide Bassi. "Giuliani è un tecnico nel campo della fisica nucleare e delle particelle subnucleari - dice il professor Bassi - e dal tipo di competenze che ha non è l'inventore pazzo da sottovalutare o insultare". "E' plausibile che i movimenti del sottosuolo possano aumentare la produzione di radon", aggiunge il rettore Bassi secondo cui "quello del radon può essere un indizio che va approfondito con attenzione, anche se al momento purtroppo ancora non esiste un sistema per prevedere eventi sismici". Per il futuro il professor Bassi auspica una rete di misuratori il cui dati analizzati potrebbe fornire un modello affidabile. "Bisogna studiare i dati di questo evento senza preconcetti", conclude. 

www.bambinicoraggiosi.com 8 aprile 2009